L’acquisto di Oculus (per 2 miliardi di dollari) da parte di Facebook, è estremamente indicativo e ha chiarito che il mondo social sarà uno degli ambiti applicativi più importanti e redditizi della realtà virtuale “di massa”. In attesa del primo visore commerciale marchiato Zuckerberg e di poter toccare con mano le innovazioni – hardware e software – che il colosso di Palo Alto porterà al giovane mondo della VR, una piccola ma promettente realtà indie, la PixelTail Games, attraverso una campagna di crowd-funding sta pensando di anticipare le mosse di tutti e di portare alla luce il primo esperimento di realtà virtuale social complesso.

La PixelTail Games conta di racimolare $ 100.000 entro maggio per poter rilasciare questo enorme “Luna Park” virtuale, in cui gli utenti potranno divertirsi e interagire tra di loro, dopo aver customizzato il proprio personaggio e personalizzato la propria player cam. Il microcosmo Tower Unite – questo è il titolo del progetto – raccoglierà in sè una serie di differenti “Game Worlds”, in cui i giocatori (o forse sarebbe meglio dire avatar in stile quasi Second Life) potranno testare in modalità multiplayer vari giochi, differenti tra loro: si va da una gara di Go-Kart, a una sfida a minigolf; da una serata al Casinò a un’avventura in cui gli avatar dovranno impedire ad un drago malvagio di distruggere un innocente reame.

giochi multiplayer oculus
Crediamo che questo Tower Unite sia un progetto interessante e dalle ottime potenzialità. Gli sviluppatori contano di poter annunciare la release definitiva (per Oculus e HTC Vive) entro la fine dell’anno e hanno indicato il possibile periodo di uscita della versione beta in settembre 2015.
Che dire, se credete nel progetto non vi resta che investire qualche dollaro attraverso la loro campagna KickStarter: https://www.kickstarter.com/projects/pixeltailgames/tower-unite

golf realtà virtuale oculus