Oggi vi parliamo di un progetto che, dopo quasi più di un anno di produzione, ha finalmente visto la sua realizzazione: Tomorrow.

Quello di cui vi parliamo è un gioco disponibile, a partire da questa settimana, per Samsung Gear VR e Google Cardboard, quindi per la mobile VR; ma definirlo un gioco sarebbe riduttivo. Si tratta infatti più di un lungo viaggio, un’esperienza che accompagna il giocatore attraverso la storia dell’uomo, della sua evoluzione, in tutte le sue forme, insieme allo sviluppo del linguaggio per come lo conosciamo oggi.

Tomorrow: l'evoluzione del linguaggio.
Un progetto ambizioso, firmato “Future Lighthouse“, una software house spagnola fondata da  Nicolás Alcalá e Roberto Romero, che già in precedenza avevano rilasciato “Novartis“, “Fly Emirates VR” e “El Ministerio del Tiempo“, un’applicazione interattiva che mischiva la CGI con interazioni live action stereoscopiche a 360 gradi; ma è forse con Tomorrow che questo giovane studio spagnolo ha toccato l’apice.

Tomorrow: l'evoluzione del linguaggio.

Sempre presente ai meeting più importanti della VR, come al VRLA (Virtual Reality Los Angeles), al Sonar e all’SXSW (South by South West), con demo ogni volta più perfonrmanti, Tomorrow aveva creato un certo hype intorno a sé, fino al momento del suo rilascio, settimana scorsa.

Vi lasciamo in allegato il trailer del gioco per potervi fare un’idea più precisa dell’esperienza di gioco e vi segnaliamo che al momento l’applicazione non è presente negli store di Oculus (solo momentaneamente), ma potrete comunque scaricarla – gratuitamente – tramite questo link, che vi indirizzerà alla versione per Gear VR. Buona visione!

 

 

Continuate a seguirci per aggiornamenti e news!