Nuova demo di “Social VR“, applicazione di Facebook/OculusVR destinata ad Oculus Rift e Gear VR.Social VR: nuova demo all'Oculus Conn3ct

Oculus Rift, in principio, fu pensato e progettato per essere perlopiù un visore per il gaming, ma da quando – nel 2014 – Mark Zuckerberg e Facebook rilevarono il progetto e l’azienda, le cose cambiarono, puntando anche su altri aspetti, definiti fondamentali, all’interno dell’ecosistema della Realtà Virtuale, come video 360 gradi, videochiamate in VR, intrattenimento VR e social.

Proprio l’aspetto social è quello che su cui Facebook punta maggiormente, e per questo da più di un anno l’applicazione “Social VR” è in lavorazione.

Direttamente dal keynote dal palco dell’Oculus Conn3ct, Mark Zuckerberg, si è presentato abbastanza a sorpresa per mostrare una nuova demo (la seconda dopo la versione alpha di Aprile) dell’applicazione  “Social VR“, ormai praticamente pronta per essere rilasciata.

All’interno di Social VR, troveremo implementate altre 3 applicazioni: Oculus Avatar, Oculus Party e Oculus Rooms.
Social VR: nuova demo all'Oculus Conn3ct
Oculus Avatar, come suggerisce il nome, servirà per creare il proprio avatar all’interno di Social VR e del mondo Oculus VR in generale; la sua peculiarità si trova nel profondo sistema di personalizzazione che ci permetterà di creare una nostra versione in VR molto accurata, tanti gadget per l’abbigliamento, e le espressioni facciali. Infatti grazie ad esse, potremo esprimere i nostri stati d’animo senza dover per forza parlare, potremo essere perplessi, ridere, essere stupiti…il tutto unito al motion lips, ovvero il movimento delle labbra quando si sta parlando, che aiuterà, ad esempio, a capire chi sta parlando all’interno di un party con più partecipanti.
(Oculus Avatar uscirà a Dicembre per Rift, in contemporanea di Oculus Touch, e ad inizio 2017 per Samsung Gear VR.)

Passiamo per l’appunto ad Oculus Party, applicazione strettamente legata a Rooms; Party è in grado di ospitare fino ad otto persone contemporaneamente, che potranno iniziare una chat vocale all’interno di qualsiasi app VR si trovino in quel momento. Ma non è tutto, infatti durante le chiamate o “chat” vocali di Party, gl’utenti potranno decidere di ritrovarsi tutti insieme, con i loro avatar, all’interno di Rooms, che permetterà di fare…beh, qualsiasi cosa, o almeno questa è l’Social VR: nuova demo all'Oculus Conn3ctidea. Sarà possibile uscire e passeggiare all’interno dei mondi di Rooms, fare delle vere e proprie conferenze, giocare insieme ai vari giochi che l’applicazione supporta, guardare film o video d’intrattenimento, ma anche creare e passarsi “fisicamente” oggetti VR (grazie ad Oculus Touch), ricevere chiamate e videochiamate senza dover uscire dall’applicazione, scattare selfie e condividerli con estrema semplicità sul proprio account (che deve essere collegato) Facebook.
(Oculus Rooms è previsto per inizio del 2017, anche se nessuna data è stata ancora ufficializzata, mentre Oculus Party, sarà disponibile nel giro di poche settimane per Gear VR, e sempre inizio 2017 per Rift.)

Tutto questo, insieme, forma  l’ecosistema di “Social VR“, e fidatevi, le parole non rendono giustizia alla libertà che si avrà all’interno di questa esperienza, per questo vi lasciamo in calce il video della presentazione.

 
Social VR: nuova demo all'Oculus Conn3ct