Si è molto discusso sull’utilizzo dei vari visori (HMD) per la Realtà Virtuale (VR) e del loro difficile utilizzo muovendosi per la stanza quand’essa non è magari libera da intralci o oggetti. Molti additavano infatti l’uso dei visori per la Realtà Virtuale come “limitata” o “pericolosa”, visto che non tutti hanno grosse stanze libere da ingombri dove potersi muovere liberamente con il visore indosso; per questo HTC in primis (casa produttrice di  HTCVive in collaborazione con Valve) aveva sviluppato sensori per l’HMD che tracciassero lo spazio della stanza e gl’oggetti al suo interno in modo da lasciar libero nei movimenti l’utente immerso nella VR, avvertendolo quando in vicinanza di oggetti, sedie, tavoli o quant’altro. Questo, in poche parole è quello che si definisce “Room Scale“.

 

Oculus Rift "Room Scale"

Room Scale” una scansione della stanza diciamo, che a quanto pare anche Oculus Rift è in grado di fare. Si vociferava su quanti sensori siano necessari per offrire al meglio tale sevizio, inizialmente sul web le voci erano che si necessitava dai 3 ai 4 sensori per poter tracciare completamente e dettagliatamente la stanza. Palmer Luckey, in una delle sue famose sezioni di domanda e risposta su Reddit ha per prima cosa confermato il “Room Scale” per Oculus Rift e successivamente affermato che per essa possono bastare 2 sensori, e non 3 o 4 come qualcuno gl’imputava di aver detto.
Una buona notizia visto che al momento dell’arrivo di Oculus Rift, il 28 Marzo, l’HMD verrà spedito già con un sensore al suo interno, mentre un altro sarà nella confezione dell’Oculus Touch, quando verrà lanciato nella seconda metà di quest’anno, o in alternativa si potranno comprare i sensori a parte sul sito ufficiale di Oculus, anche se non si sa ancora a quale prezzo.

Qui potrete trovare la sezione completa di domande e risposte cui Palmer Luckey ha partecipato ”   https://www.reddit.com/r/oculus/comments/43zk8l/for_those_still_confused_we_will_be_preordering/czmqf14   ”

Continuate a seguirci per aggiornamenti e news!