Torna disponibile per Oculus RiftNevermind“, il gioco d’avventura/horror sviluppato dai Flying Mollusk.

Nevermind: disponibile per Oculus Rift
In precedenza il gioco era compatibile con la versione DK2 di Oculus Rift, ma non con la versione CV1 del visore, fino al rilascio di una patch d’aggiornamento, disponibile da ieri, che ne reintroduce la compatibilità, e non solo.

Infatti oltre a tornare disponibile sullo store di Oculus, per Rift, l’aggiornamento di Nevermind porta con sé migliorie all’esperienza, bug fix e nuove compatibilità con device aggiuntivi, come l’Apple Watch.

Il gioco è un avventura horror, dove ci troveremo di fronte labirinti distorti molto complicati ed enigmi da risolvere, all’interno delle menti di persone che hanno subito traumi psicologici di rilievo; pericoli ed insidie sul nostro cammino sono all’ordine del giorno.

Ma il lato veramente particolare del gioco è la possibilità di vivere l’esperienza di Nevermind  collegati a dei sensori di biofeedback (comunque opzionali), che monitorerrano costantemente il nostro livello d’ansia e terrore, tramite battito cardiaco ed altri parametri. Più saremo terrorizzati, in stati d’ansia, più il gioco sarà difficile; mentre invece risulterà più facile e permissivo nel momento in cui riusciremo ad essere calmi e rilassati, nonostante qualsiasi situazione ci si presenti.

Nevermind: disponibile per Oculus Rift
Nella prima versione del gioco gl’unici sensori biofeedback compatibili erano il Tobii EyeX controller insieme a pochissimi altri, mentre adesso, col nuovo aggiornamento anche l’Apple watch sarà supportato.

L’intento di Nevermind, è quello di insegnarci a controllare le nostre paure, che non devono mai prendere il sopravvento, nel gioco come nella vita reale, seppur magari giustificate, devono essere tenute a bada per non condizionarci.
Disponibile sull’Oculus Store per Oculus Rift, al prezzo di 19,90 Euro…e tu, permetterai alle tue paure di prendere il controllo?