Con il grande flusso di notizie del GDC 2016 (Games Developer Conference) sono venute a crearsi alcune incomprensioni e falsi rumor attorno al rilascio di HTC Vive, in particolare.

Per questo motivo Daniel O’Brien, vice-presidente di HTC Vive, ha voluto rispondere personalmente alle numerose e sempre più insistenti domande dell’utenza che pubblicava sul profilo ufficiale di Twitter della compagnia.
Uno dei fraintendimenti riguardava il 5 Aprile, data in cui verrà rilasciato sul mercato HTC Vive; l’utenza chiedeva se in quella data sarebbero iniziate le spedizioni o sarebbe effettivamente arrivato il device, O’Brien ha tenuto a precisare che quella sarà la data effettiva di consegna del Vive e che quindi le spedizioni sarebbero partite con qualche giorno d’anticipo.

 

HTC Vive: uscita il 5 Aprile, nessun ritardo
Un’altra assicurazione del vice-presidente di HTC Vive riguardava un inesatto e “fastidioso” rumor che circolava ormai da qualche giorno, cui O’Brien ha scritto un Tweet dedicato:” un rumor terribile! gl’utenti riceveranno Vive il 5 d’Aprile come promesso. Senza attese!” riferito a chi gli chiedeva se fosse vero o meno che il device VR (Realtà Virtuale) avesse subito dei ritardi nella produzione, posticipandone l’uscita alla fine di Aprile. O’Brien ha poi concluso che il 5 Aprile è da intendersi come data d’arrivo di HTC Vive su scala globale.

E’ stata dunque fatta un po’ di chiarezza per quanto riguarda il device VR di casa HTC, ricordando che uscirà qualche giorno dopo Oculus Rift e diversi mesi prima di Playstation VR, altro grande competitor. Daniel O’Brien ha voluto quindi fare un po’ d’ordine, vista anche la confusione di notizie che è circolata in questi ultimi giorni.

Continuate a seguirci per aggiornamenti e news!