Novità in casa Oculus VR, con due nuovi software – Oculus First Contact e Asynchronous Spacewarp (ASW)- che andranno a migliorare l’esperienza VR di Oculus Rift, insieme all’arrivo di Oculus Touch, i controller di movimento del Rift in uscita sul mercato il 6 Dicembre.

Conosciamo un po’ meglio questi due nuovi software.

Oculus First Contact

First Contact e ASW: nuovi software per Rift!
First Contact è una nuova esperienza realizzata da Oculus VR per aiutarci a familiarizzare con i nuovi controller di movimento Oculus ToFirst Contact e ASW: nuovi software per Rift!uch. L’applicazione sarà ambientata in una cameretta stile anni 80, dove l’utente sarà in compagnia di un simpatico robot che ci spiegherà come interagire con il mondo virtuale usando le nostre mani – Oculus Touch -, tramite piccoli esercizi o mini-giochi dove dovremo afferrare oggetti, sparare con pistole giocattolo, fino ad avviare una stampante 3D virtuale che creerà delle farfalle olografiche che dovremo cercare di afferrare.
Si tratta praticamente di un tutorial per Oculus Touch, per aiutarci con le nuove interazioni possibili con questi controller, ma risulta a tutti gl’effetti un’esperienza VR divertente e gratificante.

Disponibile dal 6 Dicembre in contemporanea col rilascio di Oculus Touch.

 

 

 

 

Asynchronous Spacewarp

Asynchronous Spacewarp (ASW)è una feature dedicata a Rift, che si attiverà automaticamente quando il frame rate di una qualsiasi applicazFirst Contact e ASW: nuovi software per Rift!ione non risulta stabile. ASW, senza entrare troppo in tecnicismi, è un tecnica in grado di estrapolare frame aggiuntivi alle applicazioni che potranno così raggiungere fino al 50% in più di rate, garantendo un’esperienza visiva che si avvicina di molto ai 90hz di rendering nativi.
I vantaggi sono due, perché oltre ad aiutare i PC meno potenti a gestire più facilmente il Rift – abbassando quindi le specifiche di sistema richieste -, migliorerà anche l’esperienza VR dell’utente, che godrà di immagini in movimento più nitide, con meno artefatti e cali di frame rate improvvisi, soprattutto su macchine meno performanti.

Asynchronous Spacewarp è invece disponibile da oggi insieme alla versione 1.10 dell’Oculus Runtime.

Due software molto interessanti questi di Oculus VR, che oltre ad introdurci all’utilizzo dei nuovi controller di movimento Touch, permetterà l’utilizzo a tutte quelle classi di PC che prima non erano in grado di supportare la VR

Continuate a seguirci per aggiornamenti e news!