La compagnia “Finch” ha prodotto dei nuovi controller di movimento per smartphone decisamente innovativi, chiamati “Finch Shift“.
Finch Shift controller di movimento mobile
Questi controller, come dicevamo, sono decisamente innovativi perché offriranno, a tutti i videogiocatori mobile (Gear VR e Google Cardboard), la possibilità di usare dei controller di movimento con le peculiarità di tracking degli Oculus Touch e dei controller dell’HTC Vive, ma senza l’ausilio di una camera esterna che ne rilevi la posizione.
I controller, infatti, montano dei sensori di movimento modificati che determinano, con alta precisione,  la posizione della mano in tempo reale in un’asse completa di 360° (sarà possibile girare su stessi, senza alcun problema).
Unica feature in meno, rispetto ai controller di movimento di Oculus Rift e HTC Vive, è la mancanza del room scale, di cui gl’altri due tipi di controller beneficiano grazie all’ausilio di camera esterna; in ogni caso, i ragazzi di Finch hanno annunciato di voler aggiungere questa feature entro la fine del 2017.

I Finch Shift verranno presentati ufficialmente al CES 2017 a Gennaio, nella loro versione consumer –CV1 (consumer version)-, che arriverà sul mercato nella seconda parte del 2017.
Mentre attualmente, dal sito ufficiale ( LINK ), sono stati aperti i pre-ordini per la versione DK1 (Developer Kit) di questi controller, che arriveranno in un bundle insieme a tre giochi, un adattatore Bluetooth per collegarli al PC, cavi di ricarica, SDK / API e un software, chiamato “PC to mobile“.
Questo software, anch’esso molto interessante, permetterà lo streaming di giochi PC direttamente sul vostro smartphone; sarà quindi possibile giocare su dispositivi mobile con titoli presenti nel catalogo Steam VR, e di conseguenza di Oculus Rift e HTC Vive!

Finch Shift controller di movimento mobile
In seguito ai pre-order, le versioni DK1 dei Finch Shift, verranno spedite a partire da Febbraio 2017, al prezzo di 179 Dollari.

Vi aggiorneremo, con maggiori dettagli, in merito alla presentazione dei controller, nella loro versione consumer al meeting “CES 2017“, continuate pertanto a seguirci!