Vogliamo fornirvi una breve semplice guida all’installazione e utilizzo di “Google Daydream View” nuovo visore mobileVR di Google, uscito da pochissimi giorni (9 Novembre) sul mercato.

 

Daydream View: guida all'installazione
Anche se la procedura è molto semplice, in realtà, vediamo insieme tutti i passaggi e le informazioni necessarie per un corretto utilizzo del visore.

Inanzitutto al momento il Daydream View è venduto solamente online, presso lo store ufficiale, via Google direct o tramite rivenditori autorizzati terze parti, ed è attualmente compatibile con i due più recenti smartphone di casa Google: Google Pixel e Google Pixel XL. Non allarmatevi, questo non significa che il visore potrà essere usato soltanto con questi due smartphone, infatti una buona parte di smartphone già presenti sul mercato o attualmente in produzione sarà aggiunta alla lista di device compatibili in breve tempo.

Per quanto riguarda quindi questi due smartphone le applicazioni VR di Google sono già disponibili di default, così come le app di Daydream che si autoinstalleranno al primo avvio.

Dal lato visore invece dovremo accenderlo la prima volta prima di inserire lo smartphone al suo interno, solo per alcuni brevi settagi. Anche all’interno di Daydream View, al primo avvio,  saranno presenti delle applicazioni che si autoinstalleranno, ma prima di tutto ciò ci saranno richiesti i nostri dati d’accesso per lo store Google Play, indispensabile per scaricare app; una volta fatto ciò, e immessi altri pochi dati personali relativi all’account che useremo, le applicazioni necessarie al corretto funzionamento di Daydream View verranno installate; al terminedel processo ci sarà richiesto di inserire lo smartphone nel vano frontale dedicato. Semplice, saremo così pronti per l’utlizzo.

-Ricordiamo che Daydream View sfrutta la tecnologia NFC per interfacciarsi con gli smartphone, questo comporta l’assenza di connettori tra telefono e visore; basterà quindi semplicemente immettere lo smartphone compatibile, con NFC attivo all’interno del vano frontale. –

Daydream View: guida all'installazione

 

Una volta concluse tutte le procedure guidate, collocato il telefono nel vano frontale, assisteremo ad un tutorial che ci introdurrà all’utilizzo del controller wireless così come ai movimenti all’interno delle interfacce VRsemplici esercizi come premere oggetti e ruotare la visuale -. A questo punto, si, sarete liberi di navigare in VR con il vostro nuovo visore Daydream View.

 

 

 

 

Come potete vedere, uno dei vantaggi di questo visore mobileVR, è sicuramente l’installazione guidata, semplice e veloce da effettuare.

Continuate a seguirci per aggiornamenti e news!