Non sono ancora molti i titoli con cui giocare in Realtà Virtuale con i vari Oculus Rift, HTC Vive etc?
Sbagliato, e vi diciamo perché.
Oculus Rift è pronto per supportare lo streaming dei giochi XboxOne tramite sistema operativo Windows 10, ovvero i possessori della console avranno la possibilità di “strimmare” i proprio titoli su PC e di poterne usufruire tramite la periferica VR Oculus Rift; non è una cosa da poco considerata la quantità di titoli già esistenti o prossimi ad uscire per la console Microsoft.

Ma non è tutto qua, perché pare che degl’utenti abbiano trovato il modo di usare lo stesso “trick” con il visore HTC Vive e la console Playstation 4. Come? Semplice, nell’ultimo aggiornamento 3.5 uscito per la console di casa Sony di qualche giorno fa, oltre ad un miglioramento della stabilità e altri bug fix, era stata introdotta la feauture chiamata “Remote Play“, ovvero la possibilità di poter giocare i propri titoli PS4 in live stream su altre periferiche, come Playstation Vita, Smartphone e PC, per l’appunto.
Agl’utenti, a questo punto, è bastato soltanto usare il live stream dei titoli PS4 su PC, combinarlo con l’applicazione SteamVR di HTC Vive e il gioco era fatto, giochi di parole a parte! Infatti una volta combinati queste due applicazioni si ottiene sul visore tutto ciò che sta girando su Playstation 4, si parte dalla Dashboard della Home e si sceglie a cosa giocare, si abilità la modalità fullscreen e si potrà godere dell’ampio parco titoli PS4 in VR.
Questa feature, o combinazione, è del tutto legale, ma ovviamente non è ufficiale né tantomeno sfrutta i titoli a livello nativo VR, quindi non ci rendiamo ancora bene conto a quali difetti si possa andare incontro o la qualità effettiva dell’esperienza, ma sicuramente è una buona soluzione al momento per provare titoli che magari usciranno prossimamente direttamente in VR.

 

In ogni caso, come detto Oculus Rift sfrutterà questa soluzione di live stream da console, sarà una feature migliorata e soprattutto ufficiale per i visori VR questo è certo e confermato, quindi se anche mai dovessimo riscontrare dei piccoli difetti nell’esperienza basterà aspettare ancora un po’ di tempo per avere a disposizione il nostro parco titoli console sui nostri dispositivi VR!

Continuate a seguirci per aggiornamenti e news!