Due giorni fa, il 28 Marzo sono stati recapitati i primi Oculus Rift CV1 (versione commerciale) per coloro che sono riusciti a pre-ordinarlo tempestivamente il 6 Gennaio, così per chi avesse riscontrato difficoltà, o per chi ancora sta attendendo di ricevere il proprio visore abbiamo pensato di fornirvi una piccola guida su come installere il vostro  Oculus Rift.

Sicuramente chi ha acquistato Oculus Rift avrà un PC con caratteristiche tecniche all’altezza delle richieste del visore, in ogni caso come primo passo vi consigliamo di fare una breve visita sul sito ufficiale Oculus.VR e fare una verifica con il tool che vi verrà messo a disposizione per controllare se il vostro PC ha i requisiti tecnici idonei per il Rift.
Una volta accertatovi di questo, andate direttamente sul sito ” Oculus.com/setup ” dove si potrà scaricare l’idispensabile “Oculus Software” che pesa 842 Mb; tempo stimato circa 15 minuti con una normale connessione ADSL. Una volta scaricato ed installato il software per il visore ci verrà richiesto di creare un nostro personale account, chiamato “Oculus ID“, prendetevi due minuti e concludete anche questo passaggio, cui seguirà a vostra discrezione un settaggio della privacy ed eventualmente un metodo di pagamento per acquistare app nell’Oculus Store; quest’ultimo passaggio potete tranquillamente farlo in secondo momento, vedete voi.

 

 

Adesso che a livello di software è tutto in ordine è giunto il momento di collegare fisicamente il vostro Oculus Rift al PC-
Per prima cosa collegate il cavo USB 3.0 e quello HDMI del visore al PC, dopo prendete l’USB del sensore di movimento e collegare anche quello, una volta che avete collegato tutto prendete l’Oculus Remote e premete il tasto centrale di modo da accenderlo ed interagire assieme ad Oculus Rift.

 

 

Finito con Oculus Remote passiamo all’altro controller fornito assieme al Rift: il pad XboxOne, utilissimo soprattutto per le fasi in cui faremo dei videogiochi, perciò prendete all’interno della scatola l’adattatore Wireless ed inseritelo in un alloggio USB libero sul vostro pc e premete il tasto X grigio in alto sul Pad: inizierà a lampeggiare. Guardate ancora un po’ più su rispetto alla X precedentemente premute e noterete un piccolo pulsantino nero, premetelo, serve per la sincronizzazione, ne troverete uno anche sull’adattatore Wireless, premete anche quello e la luce sul pad dovrebbe smettere di lampeggiare, se così sarà avrete configurato e sincronizzato correttamente il vostro controller XboxOne.
Fatto tutto questo, a visore ormai collegato e funzionante vi si aprirà una pagina che vi chiederà di registrare automaticamente il vostro Oculus Rift: automaticamente appunto, niente paura, verranno usati i dati precedentemente immessi alla creazione del vostro Oculus ID.

 

 

L’ultima cosa che vi rimane da fare adesso è collegare il sensore di movimento. Prendete anche questo dalla scatola ed appogiatelo sulla scrivania, non preoccupatevi della posizione al momento, perché avendo scaricato come prima cosa L’oculus Software avrete a disposizione un piccolo programma di Setup per il vostro sensore, avviatelo; vi verrà richiesta la vostra altezza di modo che il sensore possa calcolare la distanza degl’occhi dal pavimento per ottenere un’esperienza VR il più realistica possibile oltre a suggerire dove posizionare il sensore (adesso si) ad almeno 91 cm di distanza dal visore. Per concludere la procedura dovremo poi, come richiesto, muovere in su e giù il visore davanti al sensore, basteranno pochi movimenti al sensore per tracciare correttamente il vostro Rift e ricevere conferma su schermo.

 

 

Tutto qua, finito, adesso avrete il vostro Oculus Rift installato, configurato correttamente e pronto all’uso. Niente di troppo difficile, Oculus VR in questo ha reso la procedura particolarmente guidata, rendendo abbastanza semplice il tutto, non resta che immergersi nella Realtà Virtuale e…buon divertimento!